Prima che si imponesse internet, il lavoro in night club era una delle poche opzioni per gli aspiranti sex worker. Il lavoro della camgirl non esisteva, così come non esistevano “diavolerie” come OnlyFans e simili; anche la vendita di biancheria usata era molto più complicata.

Una delle soluzioni consisteva appunto nel lavorare in un locale notturno, soluzione che esiste ancora oggi. Se sei una donna (o un uomo) di bella presenza, c’è sicuramente un night club che ti sta aspettando.

Approfondiamo la cosa.

Quali sono i requisiti per lavorare in un night club

Siamo sinceri: la carriera in night club è più di nicchia, rispetto a quella nelle chat erotiche o su Only Fans. I locali assumono prevalentemente donne con determinate caratteristiche, il che lascia fuori una bella fetta di popolazione (il che, idea mia, è un peccato).

Di solito, i requisiti richiesti sono questi.

  1. Età compresa tra 18 e 40 anni. Gran parte degli annunci si rivolgono a ragazze e donne ancora giovani, spesso addirittura sotto i 40 anni; alcuni annunci mettono l’asticella a massimo 35 anni.
  2. Bella presenza. Espressione super generica che indica una persona bella in modo convenzionale: fisico snello e bel modellato, culo sodo, tette alte, lineamenti regolari, ecc. È raro che un locale cerchi BBW, ad esempio.
  3. Carattere espansivo. Lavorare in un night club significa non solo lavorare a stretto contatto con il pubblico, ma a stretto contatto con un pubblico molto espansivo. Una persona timida, magari un po’ chiusa, si troverà sicuramente a disagio.
  4. Disponibilità a lavorare nel fine settimana e di notte. Molti locali sono aperti sei giorni a settimana, dalla sera alla mattina, con chiusura lunedì. Se non sei disposta a lavorare nel weekend, meglio puntare su altro.

In aggiunta a questo, diverse agenzie chiedono la disponibilità a: trasferirsi in un alloggio del locale; lavorare per almeno un mese, dopo il periodo di prova; non avere altri impegni lavorativi o scolastici in corso.

Cosa fa una ragazza immagine in un night club

Quando si pensa al lavoro in night club, viene subito in mente la lap-dance. In realtà, il lavoro più richiesto è quello di ragazza immagine, che non prevede né spogliarelli né pali.

Una ragazza immagine – o figurante o hostess – è una persona che fa compagnia ai clienti del night club. Compagnia in maniera del tutto platonica, sia chiaro: l’unica cosa che fa è chiacchierare (poco) e ascoltare (tanto), mentre le persone al tavolo bevono e guardano gli spettacoli.

Di solito, la compagnia di una ragazza immagine dura 20 minuti circa e non prevede alcun contatto fisico, tanto meno sesso o simili.

Cosa fa una ballerina in un night club

Come funziona il lavoro di ballerina di night club?

La ballerina di lap-dance è il lavoro più associato ai night club e, se devo essere del tutto sincera, anche il più remunerativo.

Una ballerina si esibisce in spettacoli sexy davanti al pubblico di clienti paganti, quasi sempre con poco o niente addosso. Nell’immaginario pubblico, gli spettacoli vengono fatti attorno a un palo da pole dance, ma non è detto. Anche il grado di nudità dipende dal tipo di locale e dalla ballerina, anche se non vedrai mai un abbigliamento castigato in un night club.

Oltre agli spettacoli pubblici, una ballerina di night club tiene spettacoli privati in aree isolate del locale. Gli spettacoli di questo tipo vengono fatti per piccoli gruppi o per una singola persona, a seconda delle politiche del locale. In ogni caso, contatti erotici e sesso sono proibiti.

Quanto si guadagna in un night club

Per molti versi, lavorare in un night club è come lavorare in un’agenzia immobiliare: hai un fisso mensile, cui si sommano le commissioni di quanto sei riuscito a vendere. Se sei un agente immobiliare, devi riuscire a vendere case. Se lavori in un night club, invece, devi vendere drink e spettacoli privati.

Il guadagno fisso dipende dal locale e dall’esperienza della ragazza. In linea generale, il fisso di ragazze immagine e ballerine di lap-dance si aggira tra i 60 e i 100 euro a sera. Ovviamente, più il locale è importante e maggiore è il guadagno.

A questo punto, potresti essere confusa: online si legge di guadagni stratosferici, che possono arrivare anche a 5.000 euro al mese. È la verità, ma molte persone tralasciano qualche piccolo particolare.

Proprio come tra gli agenti immobiliari, anche tra hostess e ballerine ci sono persone più o meno brave. Se sei una bella ragazza, con una buona parlantina e la proverbiale capacità di vendere ghiaccio agli eschimesi, puoi fare davvero quelle cifre. L’importante è convincere i clienti a ordinare tanti drink o a chiedere tanti spettacoli privati.

I locali notturni hanno lavoro per gli uomini?

Il discorso è simile a quello fatto per il lavoro di camboy. I clienti dei locali notturni sono quasi sempre uomini eterosessuali; di conseguenza, gran parte del lavoro è per donne cis o transgender. Nonostante questo, c’è un po’ di lavoro anche gli uomini, seppure molto meno.

Se sei un uomo, puoi cercare lavoro come spogliarellista e ballerino presso locali gay o per donne. I requisiti sono simili, forse un po’ più rigidi sul versante dell’aspetto fisico.

Occhio a dove cerchi lavoro!

Come in tutti gli ambiti, anche nel lavoro in night club ci sono realtà serie e realtà meno serie. Se vuoi stare tranquilla, controlla sempre la partita iva dell’attività e diffida di chi promette fissi troppo belli per essere veri.

Di solito non lo sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *